Skip to content

Epifania … finalmente

5 gennaio 2012

Prima che il virus abbia il sopravvento su di me e intanto che sono ancora parzialmente lucida vorrei concludere (si fa per dire perchè è un inizio) il post riguardo l’Epifania.

Straordinariamente, dicevo, questa Epifania cade di Venerdì: il giorno che – da sempre – è ricordato come il giorno della Passione e morte di Nostro Signore.

Bene, da quest’anno non lo è più ed è invece il giorno della Rivelazione, il giorno della nascita, della nostra nascita.

Gesù Bambino nasce dalla Croce, sulla Croce e si rivela come il Risolutore dell’Umanità.

Esite allora un contrazione del tempo ed è subito Pasqua, subito Rivelazione.

Ecco perchè quest’anno ho avvertito netta la sensazione che è da Natale che inizia il nuovo anno, la nuova vita ripartendo da zero senza però scordare il passato che serve a definire il presente per raggiungere un progetto futuro.

Ecco che allora prendono senso le parole

promessa – scommessa -stupore

ecco che allora i doni dei Magi sono:

oro=promessa

incenso=scommessa

mirra=stupore.

Straordinariamente non è un Tempo di Natale dolce e mieloso, da fiaba e magico … Sarà anche duro, ma è anche splendente perchè nessun sole splende di più di quello che esce dalle nuvole scure e minacciose.

Promessa- scommessa -supore sono anche le parole della Sacra Famiglia, di Giuseppe e Maria che nonostante le difficoltà e cattiverie subite nel loro viaggio sino a Betlemme non si sono mai sognati di inveire, maledire, arrabbiarsi davanti a torti veramente gravi da loro subiti.

Loro da subito hanno intuito che questo Bambino stava nascendo dalla croce del mondo.

E’ già Resurrezione, oggi è già Resurrezione.

Buona Luce a tutti.

(e scusate se sono stata caotica in questo post)

AGGIUNTA DEL 6 GENNAIO

Onestamente pensavo fosse un’idea un po’ strampalata quella sopra descritta, ma se all’Epifania viene dato l’annuncio della Pasqua, proprio bislacca non è. 😀 😀

Annunci
2 commenti leave one →
  1. Fabrizio permalink
    6 gennaio 2012 00:02

    Per niente caotica Anna, sei sempre lucida nonostante il virus che spero ti abbandoni. La tua sottolineatura del Natale come il primo giorno dell’anno è suggestiva. Il tempo di Natale breve ma intensissimo sta giungendo ormai alla fine e ringrazio il Signore perchè questo suo tempo da senso a questi giorni, assediati come siamo da tutte le parti da sfiducia, pessimismo, catastrofismo. Speriamo che questa crisi con tante cose negative faccia riflettere l’uomo del nostro tempo su dove sta andando il mondo se non riconosce Dio. Buona luce dell’Epifania anche a te!

  2. 6 gennaio 2012 12:11

    Grazie Anna (da Nicodemo) che sei tornata a porre le tue riflessioni, come sassolini sulla strada, sulla via. Buon Epifania di Luce.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: