Skip to content

Silenzio

23 aprile 2011

Oggi, Sabato Santo, è – da sempre – il silenzio della Chiesa …

Tutto tace, tutto è quasi con il respiro trattenuto e denso di domande … Quei giorni per gli apostoli era così?

Da una parte sì e dall’altra, no … credo.

E’ esperienza di tutti quella di confidarsi le pene in momenti drammatici, i dubbi in momenti destabilizzanti … persino l’angoscia ed il silenzio del cuore ha un suo dire, un suo parlare.

Io invece no, la Chiesa è un fiume di parole … le tante Confessioni sono un fiume di parole

ma ….

anche la spalvaderia di sapere già come andrà a finire che provoca un sacco di altre parole inutili ed un sacco di … superficialità.

Si parla di “uova”, di “pranzi”, di “colombe” … di “dove andare”, di “cosa fare” e le Celebrazioni vengono messe in un fastidioso posto che si chiama “obbligo religioso”.

Persino i sacerdoti, spesso, non sanno quello che fanno e i simboli e segni tipici del Triduo vengono massacrati, scalzati perchè “non hanno più senso, la gente non sa” … eppure la Pasqua sta proprio in quei segni che Madre Chiesa ha sempre raccomandato … ma chi li ha mai spiegati? Chi ne ha mai parlato dentro le celebrazioni?

Meglio una mega omelia, piuttosto che proporre un’omelia che parte dai segni per arrivare alla teo-logia.

Bene, (mica tanto) oggi è il giorno dell’amore umano verso Dio che sta combattendo per noi per strappare al male “chi” (noi ed ogni uomo) è di diritto Suo perchè ne è Padre.

Oggi, Dio compie la Nuova Creazione, oggi Dio lotta di Persona con un “No” potente al male che disturba e divide l’uomo in sè stesso.

Oggi, siamo chiamati a stare con il Figlio come figli di uno stesso Padre.

Oggi, le spalle si alzano, le teste si rialzano e … guardano il volto del Crocifisso che già inizia a risplendere trasformando quella croce in un albero che dà frutti in ogni stagione senza mai interruzioni.

Poche sono le chiese che questa notte renderanno visibile questo, poche sanno di doverlo fare …

la Veglia Pasquale è l’unica celebrazione dove il Crocefisso sparisce da ogni chiesa … non ci dovrebbe essere … dovrebbero essere tolte tutte … per una notte tutte le croci dovrebbero sparire dalle chiese per far posto al CERO PASQUALE.

Questo la liturgia dice ed è un segno supremo, ma tristemente quasi nessuno lo fa.

Buon Sabato della parola di cuore a Dio.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: