Skip to content

2° giorno d’Avvento

30 novembre 2010

Dunque, la fede viene dall’ascolto e l’ascolto riguarda la parola di Cristo. (Rm 10,17)

L’ascolto … ancora l’ascolto.

Ma ascolto davvero la Parola di Dio o me la adeguo e sento quello che mi pare?

Mi lascio meravigliare dalle inevitabili novità che porta in sè ogni giorno?

Però … per poterla udire c’è sempre un uomo che parla, c’è sempre un uomo che “dice e racconta”, c’è sempre un uomo che diventa un canale di trasmissione di questa Parola.

Annunci
2 commenti leave one →
  1. ROMEO permalink
    30 novembre 2010 13:49

    L’Ascolto si sublima nel Silenzio.
    Io riesco ad ascoltare quando provo interesse per un argomento perchè voglio imparare cioè quando ho lo stesso atteggiamento di un bambino che vede, ascolta, tocca, sente e poi imita chi gli sta di fronte per questo non giudica e non porta rancori. Se io voglio veramente Ascoltare devo sforzarmi a divenire libero dai condizionamenti e mirare ad una conoscenza che mi liberi e non ad una conoscenza che mi renda sempre di più orgoglioso e vanitoso (fariseo). E’ veramente meraviglioso saper ascoltare e meravigliarsi come solo un Bambino sa fare, è così che ci avviciniamo a Gesù (lasciate che i bambini vengano a me …).
    Gesù con semplicità ci prende per mano e ci guida; se ci troviamo invinghiati fra i rovi della nostra esistenza e siamo umili e semplici come un agnellino, Gesù ci inalza, ci porta per un pò in spalla, ci libera e poi ci incoraggia a continuare da soli perchè bisogna crescere LIBERI.
    Sono d’accordo con te Anna, è VERAMENTE MERAVIGLIOSO!
    Ciao a tutti.
    ROMEO.

  2. 1 dicembre 2010 08:14

    Oh, Romeo, è vero … ma …. il fatto è che stupendoci e meravigliandoci dovremmo, a nostra volta, stupire e meravigliare … anche solo per il fatto che siamo gente che sa ascoltare senza pregiudizi.

    Da Gesù … la Chiesa è fuori dalla chiesa, se siamo cristiani siamo anche missionari, se ascoltiamo sentiamo anche ciò che Gesù ci invita a fare, lo Spirito Santo ci muove a fare …

    Il mondo in cui viviamo ha bisogno di persone che ascoltano, che danno senza chiedere, che sono “pulite” dentro, che cercano il bene dell’altro … che prega con la vita ed ogni giornata è un “Amen”

    … e a volte basta anche un solo pensiero d’affetto e di cura, quando non ci è possibile agire e “fare” ….
    Se quando entriamo in chiesa, prima che Gesù parli, salutandolo ci “sfoghiamo” per ciò che non va nella nostra vita e nella vita altrui, qualcosa capita sempre.

    Ciao, dal mio essere “poco o nulla” ti dico che sono belli i tuoi commenti … sono pieni di ossigeno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: