Skip to content

Giuda Iscariota (in cerca di AUTORE)

1 aprile 2010

(Puoi anche vedere il “sommario” delle puntate)

Su Giuda si sono sprecati libri e parole, se ne sono dette di tutti i colori. Tutti hanno identificato Giuda come il traditore, l’assassino, colui che ha causato tutto.

Ma – stando al Vangelo – tutti hanno tradito (anche Giovanni sotto un certo aspetto con la sua idea di “sedere alla destra”), tutti gli 11 hanno tradito le Parole di Gesù, nessuno escluso.

Tutti hanno parlato della mancanza di coraggio di Giuda di “chiedere perdono” … e già … e come faceva ricordandosi delle parole di Gesù con quel “meglio per lui ….”.

Personalmente credo invece che non è stato il tradimento la vera colpa di Giuda, non è stato il consegnare Gesù, ma è stato il “vendere” Gesù per scopi propri.

E qui siamo dentro tutti, proprio tutti.

Quante volte abbiamo abbassato il tiro? Quante volte abbiamo mirato basso? Quante volte abbiamo venduto Gesù per una questione di convenienza? Quante volte non abbiamo tenuto Fede al Vangelo?

Ufff … si sprecano le volte no?

Ecco, la novità, il nostro grazie a Giuda … la sua colpa, il suo suicidio – che ben misura il suo dolore immenso e la sua  vergogna – è per noi indicazione di quello che non dobbiamo vendere, di quello che non dobbiamo essere.

Giuda ha venduto un uomo, ha dato un limite di prezzo alla vita umana … un gesto inutile, se vogliamo, perché tutti sapevano dove trovare Gesù, ma il male doveva mietere altre vittime oltre a Gesù, doveva ferire Gesù nel profondo del cuore attraverso il tradimento di un amico.

L’apoteosi del male, ma da questo male immenso è nata la vita … questi giorni che noi riviviamo oggi sono un concentrato di “esame di coscienza … illuminata da Dio Padre” che ancora oggi invoca “figli, non cedete alle lusinghe del male” …

Ma Giuda ha sofferto, Giuda in quella sua disperazione che l’ha portato a quel maledetto fico forse ha trovato la misericordia di Gesù, perché se noi tradiamo, se noi vendiamo il prossimo (anche per molto meno di 30 denari, ma per una cosa più preziosa che è il nostro prestigio) … Gesù non tradisce mai, non SI tradisce mai, non si rimangia la parola … E magari, chissà, in quell’attimo prima della morte, un piccolo pensiero di Giuda come “perdonami amico mio, non sono degno di te”, magari è quello che l’ha salvato … magari è stato il momento in cui Gesù ha ri-dato il bacio traditore purificato dall’amore totale e totalmente donativo.

Esiste anche una gioia del traditore confermato nell’amicizia del tradito …

Chissà se poi è andata così? Chissà se Giuda adesso si appoggia sul cuore di Gesù? Chissà … da tempo mi sono astenuta dal “giudicare” Giuda preferendo giudicare me stessa.

Credits:
Immagine presa da qui.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. 1 aprile 2010 11:55

    Tempo fa sentii in un incontro che la colpa più grande di Giuda non fu tanto quella di aver venduto Gesù, ma quanto il non aver avuto poi fiducia in Gesù, in Dio, nel suo perdono, di non essere andato con fiducia da Gesù a chiedere perdono.

    La figura di Giuda è forse quella più complessa, di cui non comprenderemo mai appieno il mistero.

    grazie, ciao

  2. Anna (da Nicodemo) permalink
    1 aprile 2010 12:50

    Sì, certamente, ma io mi continuo a chiedere se fossimo stati noi nei suoi panni cosa avremmo fatto.
    Cosa avremmo fatto noi ricordando queste parole di Gesù: “… ma guai a quell’uomo dal quale il Figlio dell’uomo viene tradito! Meglio per quell’uomo se non fosse mai nato!”.
    E’ qui che mi sono sempre fermata ed è qui che ho sempre sperato in un perdono di Gesù oltre la richiesta di perdono.
    Che c’è stato questo perdono … c’è stato dalla croce, perchè quel “Padre, perdona loro perchè non sanno quello che fanno” era esteso a tutti.

    D’altra parte il perdono di Dio Padre ci è arrivato attraverso la Sua incarnazione nella Figlio, ma … qualcuno si è reso conto he nessuno su questa terra aveva (ed ha) mai richiesto il perdono dal grande peccato?
    Lui è venuto al mondo per salvare, per ridare la vita, per perdonare e – addirittura – cancellare facendoci ritornare alla possibilità di scegliere (siamo stati salvati dal PO … ma siamo sempre liberi di ricompierlo) … ma chi gliel’aveva chiesto? C’è stato qualcuno che supplicava il perdono del Padre? C’è stato qualcuno che si rendeva conto della poliedricità di questo PO? … No, nessuno, il perdono è arrivato gratuitamente e per amore … Ecco è questo che mi lascia stordita dalla tanta bellezza … Ed è su questo che VOGLIO pensare che anche Giuda ha chiesto a suo modo il perdono … Non credo sia stato il “non fidarsi” di Gesù, al contrario, basandosi sulle parole di Gesù si è classificato imperdonabile.
    Occhio a questa illusione … occhio a questo fermarci e non andare oltre, non andare a quel dialogo del cuore che esiste tra un figlio ed un Padre.
    Giuda, non sapendo più chi fosse, non potendo più vivere … in quel momento ha identificato il suo Autore … quello vero, quello che lo ha tanto amato e che aveva ripagato con l’inganno.

  3. 2 aprile 2010 12:22

    Grazie Anna. È vero, lascia storditi!

    Sul messalino avevo trovato queste cifre.
    Gesù è stato pagato 30 sicli d’argento.
    Il prezzo di uno schiavo (Es 21,32).
    Osea riscatta per una somma quasi uguale la prostituta che diventerà sua moglie («Io m l’acquistai per quindici pezzi d’argento e un homer e mezzo d’orzo» Os 3,2)

    Abramo compra Efron la grotta di Macpela, per seppellire Sara quattrocento sicli d’argento: per il cadavere di Sara l’uomo di fede è disposto a pagare una somma che è quasi 15 volte il prezzo pagato per Gesù.

    Anche il nardo con cui Maria unge i piedi di Gesù, vale molto di più del prezzo che si paga per uno schiavo: 300 denari (Gv 12,5).

  4. 25 settembre 2012 12:04

    Have you ever thought about publishing an ebook or guest authoring on other blogs?
    I have a blog centered on the same subjects you discuss and would love to have you share
    some stories/information. I know my visitors would appreciate your work.
    If you’re even remotely interested, feel free to shoot me an e-mail.

Trackbacks

  1. Sei personaggi in cerca di AUTORE « Nicodemo (di notte)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: