Skip to content

Annalena Tonelli (-9)

15 marzo 2010

La consuetudine del nome di Dio ripetuto incessantemente che già aveva sconvolto ed affascinato la mia vita con i racconti del Pellegrino russo prima della mia partenza, ha trasformato la mia vita permanentemente.

Rendo grazie ai mie nomadi del deserto che me l’hanno insegnato.
Poi la vita mi ha insegnato che la mia fede senza l’amore è inutile, che la mia religione cristiana non ha tanti e poi tanti comandamenti ma ne ha uno solo, che non serve costruire cattedrali o moschee, nè cerimonie nè pellegrinaggi … che quell’eucaristia, che scandalizza gli atei e le altre fedi, racchiude un messaggio rivoluzionario:

«Questo è il mio corpo fatto pane perchè anche tu ti faccia pane sulla mensa degli uomini, perchè se tu non ti fai pane, non mangi un pane che ti salva ma mangi la tua condanna».

Annalena Tonelli

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: