Skip to content

Preghiera penitenziale di Sant’Efrem

12 marzo 2010

Signore e padrone della mia vita,
allontana da me lo spirito di pigrizia, di scoraggiamento,
di dominio, di vane parole.

Concedi a me, tuo servo,
uno spirito di castità, di umiltà, di pazienza e d’amore.

Sì, Signore Re, rendimi capace di vedere i miei peccati
e di non giudicare il mio fratello,
tu che sei benedetto nei secoli dei secoli, Amen.

Questa preghiera, composta da Efrem il Siro (ca. 306-373), scandisce gli uffici della Quaresima.
Si ripete tre volte, facendo tre grandi «metanoie», cioè delle prosternazioni fino a toccare terra con la fronte.
Metanoia indica proprio la penitenza come ribaltamento di tutta la nostra comprensione del reale.

Olivier Clement – Tre preghiere – Jaca Book

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: