Skip to content

Dialogo tra Pietro e Gesù

7 febbraio 2010

Mi perdonerà il Signore se metto un po’ di comicità nel Suo Vangelo, ma non posso fare a meno di scoppiare a ridere immaginando la faccia del Signore quando Pietro gli dice:

“Signore, allontànati da me, perché sono un peccatore”

Non posso proprio guardando anche il Vangelo di Marco (Rito Ambrosiano) dove Gesù dice:

“Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori”

Senza contare quando Gesù dice a Pietro più o meno la stessa cosa in Mc 8,33 (che viene dopo, ma prendendo il Vangelo tutto insieme …)

“Lungi da me, satana! Perché tu non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini”

Allora, dicevo, mi immagino la faccia di Gesù e mi immagino la sua risposta, ma mi immagino Gesù e Pietro che ricordano questi momenti.

Gesù potrebbe rispondere:
E’? Cosa avrei dovuto fare io? Starti lontano?
E Pietro:
“Bé, sì, Signore, ho detto proprio così! D’altra parte non è, per caso, quello che mi hai detto tu quando non volevo che tu non andassi a Gerusalemme? Hai cambiato idea?

E Gesù:
“No, dico, Pietro, ci fai o ci sei? Ho detto che sono venuto per i malati e non per i sani, per i peccatori e non per i giusti e tu mi salti fuori con sta’ storia? Ma allora è proprio vero che sei uno zuccone”

Pietro:
“Sai che novità!!!”

E Gesù:
“Ok, ok .. hai ragione …. Ma anche tu mi salti fuori con delle cose!!! Facciamo una cosa: siamo pari. Una volta ti ci ho mandato io ed una volta ci sei andato tu da solo. Ma, comunque sia, io non ti mollo, non ci penso proprio.”

Pietro:
“Mmmmmh, veramente ho barato un po’, anche perché mica scherzavo quando ti ho detto “Signore da chi andremo? Per cui, ti ho detto di allontanarti, ma mica di sparire. Se tu ti allontani, io ti seguo lo stesso …

Gesù:
“E io invece non mi allontano per niente … figurarsi!”

Pietro
“uff … meno male!”

Gesù:
“Però, sai Pietro, che mi hai dato un idea?”

Pietro:
“Ma va? Questa poi … Gesù sei in vena di miracoli? Perché io che do un’idea a te è proprio un miracolo”

Gesù:
“Ma sì, Pietro, pensaci bene”

Pietro
“A tuo rischio e pericolo Gesù, sai come penso io, ma un sospettino ce l’ho. Dai Gesù, dimmi cosa ti è venuto in mente”

Gesù:
“Ok. Sai Pietro, di peccatori ne ho visti tanti, ma – se ci pensi bene – gli unici che mi hanno detto di allontanarmi sono stati quelli che avevano i demoni in corpo. Ti ricordi?

Pietro
“Ehi, adesso non esagerare Gesù. Ho detto che sono un peccatore, mica che sono posseduto da un demone. Non mi spaventare”

Gesù:
“Non mi interrompere, ti stavo solo dicendo se ti ricordavi. Comunque è ben strana questa cosa non trovi? I peccatori chiedono pietà, ma i demoni mi chiedono di star lontano da loro per pietà. Ecco Pietro, adesso ti insegno una bella cosa. Quando vedrai qualcuno che ti dice di stare lontano perché è un peccatore, tu corri, corrigli vicino ed abbraccialo perché – poverino – è il male che lo confonde e lo vuole tenere lontano da me.

Pietro:
“Signore? Ma ti ricordi che non sono più sulla Terra? Tu ricordi che sono morto? E come cavolo faccio a correre se  qualcuno mi dice di stare lontano?

Gesù:
“E tu, ti ricordi Pietro, cosa ti avevo detto a proposito del tuo nome? Sì, sì … sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa … quindi

Pietro:
“Non mi confondere le idee che ci riesco benissimo da solo è!!! Vorresti dire che …”

Gesù:
“Sì, voglio dire che tutti coloro che si sentono parte di questa Chiesa, di questa “costruzione” fatta di cuori umani e fatta di uomini con più sono peccatori con più devono stare uniti a me, con più ne hanno la coscienza con più devono stare abbracciati a me e con più sentiranno la Grazia del perdono che viene dal Padre nostro con più cercheranno di abbracciare altri che si sentono così peccatori da non meritare nulla. Bravo Pietro … dicendomi di stare lontano, tu non lo sai, ma in quel momento potevi davvero fare il peccato più grave perché è il male che ti voleva separare da me e ti stava convincendo di essere pieno di umiltà ed invece era una grande superbia.

Pietro:
“Urca che rischio!!!! E io sarei bravo? A me pare proprio di no!”

Gesù:
“Sì, Pietro, sei bravo perché su di tutto ha vinto l’amore che hai per me, ha vinto la tua amicizia, ha vinto il tuo desiderio di amarmi e di amare … Quello che è successo dopo lo ha dimostrato ed è per questo che allora, in quel momento in cui ti sentivo così peccatore,  ti ho detto che diventerai pescatore di uomini. Nessun peccato può allontanarmi, proprio nessuno. … Ma adesso, Pietro, non ti montare la testa, perché è lo Spirito che ti ha infuso questo tipo di amore e di amare”

Pietro:
“E te pareva … che venisse fuori qualcosa di buono da me …”

Gesù:
“Pietro, Pietro … è venuto fuori tanto di buono da te, è venuto fuori il tuo cuore … Ma è una Grazia che tu non lo capisca, altrimenti ti sentiresti Me … e …. bé… faresti un bel po’ di danni …

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: