Skip to content

La volontà di Dio

20 gennaio 2010

Commento alle letture di mercoledì 20 gennaio 2010, nella Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Lettura del Vangelo secondo Marco 3, 31-35 (dal rito ambrosiano)
Girando lo sguardo su quelli che erano seduti attorno a lui, disse: «Ecco mia madre e i miei fratelli! Perché chi fa la volontà di Dio, costui per me è fratello, sorella e madre».

Mc 3,1-6 (dal rito romano)
Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: «Tendi la mano!». Egli la tese e la sua mano fu guarita. E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire.

Secondo queste letture quale è la Volontà di Dio? Secondo il Vangelo, quale è questa volontà?
Una volta trovata siamo anche avvisati che ci sarà qualcuno che cercherà di “FAR MORIRE” questa volontà, ci sarà sempre qualcuno che tenterà di dividere e di creare tensione.
Ma se il male “tiene consiglio” (mica è scemo!!!) chi fa la Volontà di Dio tiene consiglio con il Signore Gesù e l’umiltà si scatena e viene liberata nel suo splendore.

Qualsiasi rigore è già segno di divisione.

Annunci
2 commenti leave one →
  1. anna (da Nicodemo) permalink
    20 gennaio 2010 23:17

    Mi viene un po’ da ridere commentare quello che ho scritto. Non voglio, però, spendere parole sulle … “parole scritte”, ma sull’immagine che Nicodemo (di notte) ha inserito.
    Non mi sono mai accorta, difatti, che la proiezione sulla “terra” della croce (verticale), prima di tutto:
    1) avviene perchè dietro c’è la Luce
    2) è una immagine concreta di Dio nell’umanità, la presenza di Dio attraverso Gesù dentro l’umanità.

    E poi … la proiezione sulla “terra” ha proprio l’idea di un “incrocio” a cui si arriva da ogni parte, da ogni punto cardinale.
    Ci si incontra al centro per poi andare tutti verso la “fonte” della Luce (le mani dell’omino indicano proprio questo).
    D’altra parte, il Crocifisso e la Sua Croce è il punto comune a tutte le Confessioni cristiane, è l’unica certezza, l’unico punto d’incontro>/b> … l’essenziale.

    Certo, mi si potrebbe obbiettare che chi arriva da sud, per qualsiasi motivo, una volta arrivato al “centro” potrebbe virare ad est o ad ovest … ma credo non ci siano pericoli in questo perchè … è una strana Croce questa del Figlio di Dio: è tondeggiante!! E chi vira ad est, arriverà poi da Ovest e – quand’anche sbagliasse ancora e andasse verso sud … bé varrebbe la stessa storia è ritornerebbe “in strada” da Nord …

    E’ un’immagine molto bella e molto significativa che davvero indica l’assenza di ogni rigore e di ogni divisione e per questo ringrazio di cuore Nicodemo (di notte)

  2. Nicodemo (di notte) permalink*
    21 gennaio 2010 01:15

    Ok, grazie.
    Visto che piace la ingrandisco un poco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: