Skip to content

Gesù è il re del mondo

20 novembre 2009

Commento al Vangelo del 22 novembre 2009, XXXVI domenica del tempo ordinario (anno B)
Cristo Re dell’universo

+ Dal Vangelo secondo giovanni (Gv 18,33b-37)
In quel tempo, Pilato disse a Gesù: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?».
Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù».
Allora Pilato gli disse: «Dunque tu sei re?». Rispose Gesù: «Tu lo dici: io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce».

Chi è Gesù ?

La scorsa estate un’amica fece questa domanda al nostro figlio minore, dopo una spiegazione della figura di Gesù ; risposta inequivocabile:  Gesù è il re del mondo.
Semplice no ?
Tanto semplice che noi adulti facciamo fatica a comprendere razionalmente come sia possibile che un povero figlio di un falegname possa essere re.

Invece

La nostra mentalità terrena (e pagana) fa coincidere la regalità con il potere di decidere per tutti e su tutto, invece Gesù lascia piena libertà di scelta ai suoi sudditi.
Il re muove guerra ai suoi nemici, invece Gesù dice di amare i propri nemici.
Il re pretende tasse dai propri sudditi, invece Gesù dona tutto sè stesso e dice di fare come lui.
Il re ordina ai sudditi di servirlo, invece Gesù si fa servo di tutti.
Il re entra trionfante in città su un magnifico cavallo, invece Gesù entra a Gerusalemme cavalcando un asino.
Il re costruice fortezze entro cui rinchiudersi, invece Gesù apre il nostro cuore e ci spinge verso l’altro.
invece

Quale re ?  Quale mondo ?
E’ chiaro che si sta parlando di un regno che non ha riscontri qui sulla terra, o meglio di un regno che non riusciamo a capire e misurare perchè va al di là della nostra comprensione.
Non è Gesù a non essere re di questo mondo, è invece questo mondo a non essere capace di avere come re proprio lui.
La regalità di Gesù non si manifesta nell’esercizio del potere terreno, poichè questa è una tentazione che lui stesso si trova a vivere più volte e che sempre rifiuta:
nelle tentazioni del deserto
dopo la moltiplicazione dei pani e dei pesci
quando dice a Pietro di non tentarlo e di passare dietro di lui

Cosa è la verità ?
Questa è la domanda che fa Ponzio Pilato a Gesù, poichè non ha capito che la verità è davanti a lui, è Gesù stesso.
Dove cercare la verità oggi ?
I mezzi di comunicazione (radio giornali, tv, web) ci sommergono di informazioni, e da questo mare di notizie è davvero difficile trovare la verità; o meglio è difficile perchè non si usa come lente di ingrandimento la Parola di Dio.
Penso di poter dire, azzardando un pò, che la verità non può essere oggettiva;
La verità viene a galla solo se rispecchiata da un soggetto: Gesù Cristo morto e risorto.

La verità vi farà liberi

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: